Mercoledì 04 Gennaio 2012

Migliaia di avvisi per il bollo 2008
Sola: interrogazione in Regione

A pochi giorni dai festeggiamenti per il nuovo anno, centinaia di cittadini bergamaschi sono stati raggiunti da lettere di avviso, firmate Regione Lombardia, relative al presunto mancato pagamento del bollo auto 2008. «Quella del bollo auto - dichiara il consigliere regionale dell'Italia dei Valori Gabriele Sola - è una questione antica e spinosa. I primi disagi, infatti, si manifestarono ben tre anni or sono, probabilmente a causa di un incompleto aggiornamento degli archivi».

«La gestione del bollo auto era da poco passata da Aci, Pra e Motorizzazione alla Regione Lombardia che, dati arretrati alla mano, inviò migliaia di avvisi, poi rivelatisi errati, aduna moltitudine di malcapitati cittadini costretti ad interminabili code agli sportelli». La dinamica è la medesima, oggi come ieri.

«A Roma la definirebbero "tattica del 'ndo cojo cojo" - prosegue Gabriele Sola -. La Regione pare abbia inviato a capocchia richieste preventive di accertamento senza essere in possesso di dati certi ed aggiornati e, soprattutto, non considerando il disagio arrecato ad un gran numero di automobilisti. Considerato il caos che già si verificò tra 2008 e 2009, risulta evidente come il sistema di gestione della tassa sui veicoli si sia mantenuto colpevolmente inadeguato».

«Per questo motivo - conclude il Consigliere regionale - noi dell'Italia dei Valori nei prossimi giorni depositeremo un'interrogazione che darà voce a quanti pretendono da Regione Lombardia chiarezza ed efficienza».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata