Giovedì 12 Gennaio 2012

Taxista sì, ma senza assicurazione
Fuga dopo l'incidente: identificato

Non solo aveva causato un incidente ed era fuggito, ma era anche senza assicurazione. Se il fatto è già grave quando si parla di un automobilista «normale», diventa ancora più grave se il protagonista è un taxista, che per mestiere trasporta pesone.

Tutto era iniziato il 31 dicembre lungo la strada che costeggia l'aeroporto di Orio al Serio: un'auto aveva frenato per lasciar passare i pedoni che stavano attraversando. Alle sue spalle era sopraggiunto un taxi che aveva tamponato la vettura.

Quando l'automobilista era sceso per capire cosa fosse successo, il taxista aveva ingranato la retro ed era fuggito. Il malcapitato, ferito, era dovuto andare al pronto soccorso: 10 giorni di prognosi.

Sono serviti 10 giorni, ma il taxista pirata è stato rintracciato dai carabinieri. Lo hanno identificato, lui e la sua Skoda, grazie ai filamti delle telecamere di sicurezza della zona, scandagliando le immagini di tutti i taxi in transito a quell'ora.

Si tratta di un milanese di 58 anni: è stato denunciato per omissione di soccorso, per aver causato l'incidente ed essere fuggito, ma anche per guida senza assicurazione, visto che la sua polizza era scaduta a marzo e non aveva più pagato per il rinnovo. Inoltre il taxi è stato confiscato.

r.clemente

© riproduzione riservata