Mercoledì 08 Febbraio 2012

Lo spray al peperoncino:
ai vigili il più caro del mondo

Nessuna obiezione alla scelta del comandante della polizia locale, Paolo Cianciotta, di dotare i vigili di Bergamo di spray al peperoncino come mezzo di autodifesa. Ma, si domanda Simone Paganoni (Lista Bruni) era il caso di spendere il triplo?

In una interpellanza presentata al Comune di Bergamo Paganoni fa le pulci alla spesa per l'acquisto di 100 bombolette spray (RSG6, dalla società Promo.Com.srl) per le quali l'amministrazione ha speso 9.950 euro. Ogni bomboletta costa praticamente 100 euro.

Paganoni si è preso la briga di fare qualche ricerca, vesto che esistono decine di spray antiaggressione: scoprendo che, fra quelli di elevata qualità, il prodotto più caro viene venduto a 32,26 euro a bomboletta, ma che ce ne sono anche in commercio da 30, 25 e 20 euro, sempre restando tra i prodotti «certificati»

«Considerato il periodo di crisi - scrive allora Paganoni - che ha indotto la presente amministrazione a tagliare i bilanci di quasi tutti gli assessorati, e in particolare degli assessorati ai servizi sociali e alla cultura, si interpella l'assessore alla Sicurezza di Bergamo per sapere se gli spray acquistati rispondono alle esigenze di sicurezza ed efficacia sopra descritte e come mai è stato scelto un prodotto con un prezzo molto più alto rispetto ad altri spray di alta qualità in vendita sul mercato italiano».

«Non credo - scherza Paganoni - che ai nostri vigili, molti dei quali ancora non sono informati della disponibilità di questo prodotto antiaggressione, verranno consegnate intrasportabili bombolette da un litro, ma confezioni simili a quelle di prodotti analoghi. Allora non si capisce la enorme differenza di prezzo».

r.clemente

© riproduzione riservata