Mercoledì 15 Febbraio 2012

L'ateneo sblocca l'asta dei Riuniti
Via libera dal Senato e dal CdA

Era il passo cruciale, per arrivare alla seconda asta per la vendita degli Ospedali Riuniti di Bergamo in largo Barozzi:  il Senato accademico prima e il Consiglio d'amministrazione dell'Università poi hanno approvato all'unanimità il nuovo protocollo d'intesa per l'assetto di Largo Barozzi.

In sostanza, la Casa Rossa resterà all'Azienda ospedaliera come sede della From, Fondazione ricerca ospedale maggiore, e della Quadreria. L'Università ottiene un centro sportivo per 5 mila metri quadrati (sarà realizzato dal vincitore dell'asta e sarà di proprietà del Comune che lo passerà all'ateneo in comodato d'uso dietro un affitto calmierato), e 10 mila metri quadrati per residenze per studenti e docenti (realizzati a spese dell'ateneo); il Comune, oltre all'utilizzo del centro sportivo (considerato come standard qualitativo) avrà un Centro di aggregazione giovanile e altri servizi per il quartiere come una residenza per anziani, l'asilo, una ludoteca.

«Siamo soddisfatti, siamo fuori dal tunnel – sottolinea l'assessore comunale all'Urbanistica Andrea Pezzotta –. Attendiamo a breve la convocazione del collegio di vigilanza dalla Regione per l'integrazione dell'accordo di programma con il nuovo protocollo d'intesa».

Ora la palla passa a Infrastrutture Lombarde.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 15 febbraio

a.ceresoli

© riproduzione riservata