Mercoledì 22 Febbraio 2012

Anche un kartodromo a Cologno?
Sola, Idv: la Bassa è un colabrodo

Il progetto di realizzazione di un kartodromo indoor e di piste permanenti per corse di go-kart nel a Cologno al Serio fanno gridare allo scandalo il consigliere regionale dell'Idv Gabriele Sola. «La fame di suolo che aggredisce la Bassa Bergamasca - si legge in un comunicato - purtroppo non rappresenta una novità».

Ora una interrogazione dell'Italia dei Valori punta a fare luce su quella che viene definita «una nuova fonte di possibili criticità territoriali». Sola, primo firmatario dell'interrogazione e da tempo attivo sul fronte del piano cave "fantasma" e della tutela ambientale, si chiede «a che punto sia l'iter di valutazione di verifica assoggettabilità a Via e se la Regione non ritenga opportuno presupporre la necessità di una valutazione d'impatto ambientale. Sono emersi, infatti, numerosi elementi problematici, in particolare per la localizzazione e la tipologia della struttura che si vorrebbe realizzare».

«Si susseguono di giorno in giorno - prosegue Sola - notizie su scavi che esercitano una sorta di accanimento nei confronti di una zona già divorata dal consumo sconsiderato di suolo. L'area interessata (per un considerevole movimento di inerte ed uno scavo di circa 6 metri di profondità) è indicata nel Pgt locale come "destinata a verde pubblico" mentre, d'altro canto, lo studio ambientale condotto sul progetto rileva varie criticità, in merito per esempio alla profondità della falda, già soggetta ad oscillazioni dovute ad eventi meteorici».

«Questo kartodromo, che per certi aspetti potrebbe sembrare una cava mascherata, rischia insomma - conclude Sola - di nuocere al territorio bergamasco. Che somiglia sempre più ad un colabrodo».

r.clemente

© riproduzione riservata