Sabato 03 Marzo 2012

Dopo la tigre... la coreana
In arrivo un'altra zanzara

Non ci bastava la tigre, ora arriva anche la coreana. L'arrivo anticipato delle dolci temperature primaverili potrebbe portare un nuovo fastidioso insetto. Si chiama aedes coreicus e avrebbe le stesse caratteristiche dell'aedes albopictus, l'ormai nota zanzara tigre.

L'insetto proviene dalla Corea ed è approdato in Italia già dallo scorso anno. Sul territorio questa specie della grande famiglia delle zanzare aedes non è ancora stata registrata, ma a breve inizieranno le campagne di monitoraggio a cura di Asl e del Museo di scienze naturali Caffi.

«L'anno scorso su indicazione della Regione è stata monitorata la zanzara coreicus – spiega Raffaello Maffi, responsabile Asl del servizio igiene e sanità pubblica –. Nel 2011 non l'abbiamo trovata, ora attendiamo i nuovi dati. Sembrerebbe che rispetto alla specie albopictus sia un pochino meno lesiva, ma è tutto da verificare».

Gli scenari futuri vedono una proliferazione di specie non autoctone. «Le persone e le merci viaggiano a ritmo vorticoso e la globalizzazione sta portando specie non autoctone – spiega Maffi –. Questo fenomeno genera problematiche igienicosanitarie. Inoltre, se in un ecosistema inserisco specie aliene, altero il suo equilibrio. Sono insetti che non sono parte integrante della catena e che provocano disturbi nella piramide ecologica».

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 3 marzo

r.clemente

© riproduzione riservata