Venerdì 16 Marzo 2012

Nuova svolta nell'omicidio Gaspani
Arrestato il compagno dell'ex moglie

Ulteriore svolta nel caso dell'omicidio Gaspani di un anno fa. È stato arrestato dai carabinieri per concorso in omicidio e occultamento di cadavere il compagno della ex moglie: si tratta di un operaio 45enne di Boltiere, già indagato nelle indagini per l'omicidio dell'imprenditore bergamasco Mario Gaspani, ucciso proprio a Boltiere lo scorso 26 marzo 2011 e per cui sono attualmente detenuti la moglie Stefania Colombo, che si ritiene mandante del delitto, e i due fratelli calabresi Salvatore e Bruno Luci, considerati gli esecutori materiali.

Il compagno della Colombo è stato tratto in arresto nel pomeriggio di giovedì 15 marzo dai carabinieri del nucleo investigativo di Bergamo in esecuzione di provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal gip del tribunale di Bergamo e su richiesta della locale Procura. L'operaio sarebbe ritenuto l'ideatore - al pari della donna - dell'efferato delitto.

L'uomo, inizialmente arrestato per favoreggiamento personale e posto agli arresti domiciliari, è ora accusato di concorso in omicidio aggravato e premeditato e occultamento di cadavere. Secondo le indagini svolte, avrebbe coadiuvato la Colombo nell'ideazione e organizzazione del delitto e avrebbe, allo scopo, procacciato gli esecutori materiali. Il movente è ritenuto di natura economica. L'operaio ora si trova in carcere a Bergamo.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata