Sabato 24 Marzo 2012

«Gran lavoratore, amava i rally»
A Ossanesga piangono il 23enne

Il ventitreenne Stefano Neri era un artigiano carrozziere, specializzato come lucidatore di autovetture. Oltre a collaborare nella carrozzeria del padre a Curno, aveva anche una ditta artigianale in proprio, la «Car Service» a Bergamo.

Venerdì 23 marzo a mezzogiorno stava ritornando a casa per pranzare con tutta la famiglia - il papà Giuseppe, la mamma Marina e la sorella più grande Valentina - nella casa di Valbrembo, in via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Un suo amico e coetaneo non riesce a trattenere le lacrime mentre parla di Stefano e racconta: «Ci conosciamo dalle scuole elementari e c'era una bella amicizia».

«Stefano amava il suo lavoro, non aveva orari e tante volte restava in carrozzeria fino a tardi e nei fine settimana. Si usciva spesso con lui, serate tranquille a parlare con i ragazzi e le ragazze in qualche pub della zona. Lui andava pazzo per i rally, infatti abbiamo seguito numerose gare e amava anche il moto Gp e la Formula uno. Stefano era una persona molto brava. Non è una frase fatta, era disponibile con tutti e con lui si stava bene».

La famiglia Neri, originaria di Almè, è molto conosciuta e stimata a Ossanesga di Valbrembo e tutti si sono stretti intorno al dolore della famiglia. Don Giovanni Foiadelli, parroco di Ossanesga, ha portato un po' di conforto alla famiglia Neri e sabato alle 15 reciterà il rosario nella casa di famiglia con la gente del paese. I funerali sono stati fissati per lunedì alle 15 e, tempo permettendo, verranno celebrati sulla piazza davanti alla chiesa.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata