Mercoledì 28 Marzo 2012

Parcheggio, franano anche i conti
Alla Fara costerà 3 milioni in più

Assieme al parcheggio, sotto l'ex parco faunistico di Città Ata, ha ceduto anche il conto economico. Non di schianto, ma abbastanza da complicare ulteriormente la vita a questo travagliatissimo cantiere. Il maxi silo per Città Alta costerà infatti 3 milioni di euro in più: 15 rispetto ai 12 previsti inizialmente.

Il maggiore esborso è legato alla revisione del progetto e alla necessità di garantire la massima sicurezza dal punto di vista statico. E se sul piano tecnico tutto è stato risolto con la famosa «berlinese», su quello finanziario si sta cercando ancora la quadra.

«Essendo un project financing – precisa l'assessore alla Mobilità Gianfranco Ceci – gli extracosti non peseranno sul Comune, si tratta però di rivedere la convenzione con la Bergamo Parcheggi (l'associazione temporanea di imprese che si è fatta carico dell'opera, ndr). Con ogni probabilità per ridistribuire i maggiori oneri e ritrovare l'equilibrio tra tariffe e indici di occupazione dei posti auto, bisognerà intervenire sulla durata del contratto che attualmente è di 29 anni. L'intenzione è di sbloccare il tutto entro poche settimane».

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 28 marzo

a.ceresoli

© riproduzione riservata