Martedì 17 Aprile 2012

Maxioperazione antidroga:
la Gdf sequestra hashish e coca

La Guardia di finanza di Bergamo ha portato a termine un'operazione antidroga sviluppata tra le province di Bergamo, Monza Brianza e Milano, sequestrando 466 kg di hashish, oltre 2 kg di cocaina ed arrestando i 5 responsabili.

Gli investigatori, dopo lunghi appostamenti e pedinamenti, hanno scoperto che all'interno di un fabbricato industriale di Bellusco (Monza e Brianza) sarebbe avvenuta la compravendita di un ingente quantitativo di stupefacente tra uno spagnolo ed un gruppo di maghrebini.

L'intervento delle Fiamme Gialle ha consentito di rinvenire e sequestrare in prima battuta 251 chili di hashish nascosti all'interno di un autoarticolato proveniente dalla Spagna e di trarre in arresto i tre responsabili (uno spagnolo, un rumeno ed un marocchino). Nel corso dell'operazione è stato intercettato dai finanzieri un veicolo con a bordo altri due malviventi «addetti alla bonifica del territorio», allo scopo di eludere eventuali interventi di polizia.

L'auto ha forzato il posto di controllo e si è data alla fuga tentando di far perdere le proprie tracce lungo la strada provinciale 2 in direzione di Milano. I finanzieri hanno inseguito i fuggitivi che, dopo aver ripetutamente speronato la vettura dei militari, hanno perso il controllo della proprio auto finendo contro un muro di contenimento della carreggiata e dandosi alla fuga a piedi. Raggiunti e bloccati dai militari sono stati arrestati: si tratta di 5 persone di cui due di origine marocchina, residenti a Dalmine e Brembate.

Nel corso del controllo del veicolo sono stati recuperati numerosi mazzi di chiavi che hanno condotto le Fiamme Gialle in diversi appartamenti e locali box, dislocati nella provincia di Milano, all'interno dei quali sono stati rinvenuti ulteriori 215 kg di hashish, 2,120 kg di cocaina e 40.950 euro in contanti. Complessivamente il servizio ha consentito l'arresto di 5 soggetti ed il sequestro di  466 kg di hashish, 2,120 kg di cocaina, 40.950 Euro in contanti, 2 furgoni, 2 autovetture, 21 telefoni e 3 bilancini di precisione.

r.clemente

© riproduzione riservata