Venerdì 18 Maggio 2012

«Monti ladro»: scritte a Clusone
Presa di mira l'Agenzia entrate

Una volta si diceva «Piove, governo ladro!». Ora, sempre più spesso, la protesta, da bonaria, diventa reale. Anche troppo, come ha dimostrato il caso di Romano. E il malcontento fa capolino anche in valle: a Clusone scritte contro Monti.

Ad essere presa di mira, questa volta, è stata l'Agenzia delle entrate della cittadina baradella. Sui muri dell'edificio che ospita l'ufficio periferico sono comparse le scritte «Ladri, assassini» e, poco distante anche «Monti ladro».

Il blitz è stato compiuto nottetempo in via San Carlo Borromeo, vicino al complesso di piazza Manzù a Clusone: un raid probabilmente veloce, messo a segno con una bomboletta spray.

Dall'Agenzia delle entrate nessun commento sull'episodio, e anche i clusonesi di passaggio non si sono lasciati coinvolgere. Dell'accaduto sono stati informati i carabinieri, giunti sul posto per le verifiche.

Per risalire all'autore o agli autori del gesto potrebbero tornare utili le riprese delle telecamere di sicurezza installate in zona: resta comunque in segno di un malcontendo che si sta diffondendo sempre più in tutto il Paese, e che ora è salito anche in valle.

r.clemente

© riproduzione riservata