Quattro domeniche nei parchi:
con «L'Eco» sport e divertimento

Il colore del tempo libero? Verde, naturalmente. Ci ha pensato L'Eco di Bergamo a colorare le domeniche dei bergamaschi: con «L'Eco Parchi» quattro domeniche all'insegna del divertimento, dello sport all'aria aperta e del mangiar sano.

Quattro domeniche nei parchi: con «L'Eco» sport e divertimento

Il colore del tempo libero? Verde, naturalmente. Come sono verdi i nostri parchi cittadini che aspettano solo di essere vissuti. Ecco allora che ci ha pensato L'Eco di Bergamo a colorare di verde le domeniche dei bergamaschi e a dare nuovo impulso ai parchi con il progetto «L'Eco Parchi». Quattro domeniche all'insegna del divertimento, dello sport all'aria aperta e del mangiar sano, a partire dal parco di Sant'Agostino in Città Alta che domenica 27 maggio – dalle 11, pomeriggio incluso – sarà il primo dei parchi coinvolti.

«L'iniziativa – spiega Claudio Calzana, direttore Progetti editoriali e comunicazione del gruppo Sesaab – è un modo nuovo per il nostro giornale di porsi, e proporsi, alla città. Complice anche la bella stagione che speriamo ormai alle porte, L'Eco vuole uscire dai luoghi canonici in cui lettori e giornale si incontrano – sto pensando alle edicole ovviamente – per incontrare i cittadini attraverso il gioco, il mangiar tipico e il divertimento».

Una proposta per tutte le età
Un invito e un omaggio che il giornale propone all'insegna dell'intrattenimento per grandi e piccini. In ogni parco verrà infatti proposta un'attività di animazione, a cura di Ambaradan, e una pratica sportiva  tra quelle più in voga del momento: dal tiro con l'arco allo street golf e all'ultimate frisbee, «L'Eco parchi» offrirà la possibilità di conoscere e praticare alcuni tra gli sport più originali e divertenti, quelli caratterizzati dal «cuore» verde.

«Il tema green è di grande attualità – sottolinea Calzana – cosi come tutto ciò che riguarda la sostenibilità ambientale, valore che è più che mai opportuno sostenere e promuovere». E cosa meglio di un parco per incontrarsi e passare in serenità alcune ore: «Una città vivibile, però, non deve essere solo verde – prosegue Calzana – deve anche saper offrire occasioni d'incontro. Naturalmente non vogliamo sostituirci a quanti già in città si occupano di questi aspetti, vogliamo solo regalare un'opportunità in più».

L'invito quindi a tutte le associazioni che hanno in cantiere eventi per «L'Eco parchi» è quello di farsi avanti: «Siamo più che disponibili a ospitare e promuovere questi progetti che condividono la nostra impostazione. Quello che caratterizza la nostra iniziativa – spiega Calzana – è il ricorso a cose semplici, come un'animazione che privilegia giochi e intrattenimenti familiari. Lo stesso vale per il pranzo, il pic nic di una volta. Anche qui niente di elaborato, ma cibi sani e gustosi, come pane e salame. Naturalmente non mancheranno frutta, verdure e bibite. Il tutto a prezzi scontatissimi».

«L'Eco parchi» poi è solo la prima di una serie di iniziative che - assicura Calzana - coinvolgeranno la provincia per tutta l'estate. E in attesa che questo gesto affettuoso de L'Eco di Bergamo si allarghi a tutta la terra bergamasca non resta che godersi queste domeniche di inizio estate nei nostri parchi.

Non c'è prenotazione
Dopo Sant'Agostino, ad animarsi domenica 3 giugno sarà il parco della Trucca, seguito il 10 giugno e il 17 dal parco Suardi. In caso di pioggia l'appuntamento è rimandato alla domenica seguente nel parco già indicato. Non è necessaria nessuna prenotazione, ci si deve solo attrezzare di tanta voglia di aria aperta e di divertimento in compagnia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA