Martedì 24 Luglio 2012

Che sorpresa il freddo a luglio
Ma ora tornano sole e caldo

Facciamo più chiarezza su questa improvvisa e inattesa goccia di aria fredda, che in piena estate è riuscita ad irrompere in pieno Mediterraneo, una vera sorpresa per le nostre terre, che da quasi due mesi pativano arsura e caldo sopra la norma. Tutto è successo nell'ultimo weekend, innescato da una modesta perturbazione temporalesca in arrivo dalla Francia, che è riuscita a portarci qualche rovescio fra venerdì sera e sabato pomeriggio, ma lasciando ancora all'asciutto la nostra pianura.

La singolarità si è presentata col miglioramento di domenica, dal previsto vento da Nord che ha ripulito l'aria fino a mezzogiorno su tutta la provincia. È a questo punto che l'anticiclone delle Azzorre, atteso in rimonta sull'Inghilterra, domenica si è invece spinto decisamente verso Nordest, agganciando e mettendo in movimento masse d'aria piuttosto fredde, ferme sulla Finlandia, e ora obbligate a scendere verso Sud, come di norma può succedere in aprile o a novembre, nei cambi di stagione. Ecco quindi la sorpresa dei rapidi temporalini nati domenica pomeriggio, dalle Orobie verso la pianura, ma in particolare il brusco crollo delle temperature, del tutto inatteso e per questo ancora più sensibile.

Al termine di un normale temporale estivo, è giusto un calo anche di 10 °C, è l'aria fredda delle alte quote che si rovescia verso il basso, è proprio questo il compito di un temporale di calore, ma il tutto si aggiusta in un paio d'ore. L'aria che ci ha raggiunto fra domenica sera e lunedì mattina, è invece di tutt'altra natura, è aria in movimento dall'Est europeo, sta causando la bora sul golfo di Trieste e alimenta una vivace depressione che ruota sull'Italia del Centro-Sud, in pieno Mediterraneo.

Va comunque dato atto che di cosa termica eccezionale si tratta. Per fortuna, il caldo sole di luglio ha poi sciolto tutto quanto, restituendoci in giornata un azzurro prevalente e dei piacevoli +25 °C in pianura. Ora il tutto diventerà rapidamente un ricordo, e col soleggiamento che proseguirà martedì e nei prossimi giorni, anche la temperatura risalirà rapidamente. Tranquillizzate gli amici e i parenti che avete già in vacanza, perché da giovedì tornerà l'anticiclone e anzi, verso domenica prossima si tornerà di nuovo a parlare di altra calura su quasi tutta l'Italia.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 25 luglio

fa.tinaglia

© riproduzione riservata