Domenica 19 Agosto 2012

Ornica: punto dalle vespe
muore pensionato di 68 anni

È successo tutto in pochi minuti, in quella baita che tanto amava, dove teneva una mucca e qualche animale da cortile. Punto da alcune vespe mentre - a quanto pare - stava prendendo della legna da una catasta, è morto per choc anafilattico. Vani i soccorsi di familiari che erano con lui e poi del personale sanitario del 118, arrivato con un elicottero da Bergamo.

Vittima della disgrazia Sergio Quarteroni, 68 anni, pensionato di Ornica, conosciutissimo in paese anche per il suo impegno e la sua disponibilità nelle iniziative della piccola comunità dell'alta Valle Brembana.

La tragedia sabato 18 agosto, verso le 13, in località Sirta. Da quanto è stato possibile sapere il pensionato era insieme ad alcuni familiari e parenti nella propria baita, raggiungibile in pochi minuti, grazie a un sentiero sotto l'abitato di Ornica. Nella baita il pensionato teneva alcuni animali, una mucca e qualche gallina.

Nei prati attorno all'edificio Sergio Quarteroni stava facendo fieno. Quindi deve essersi messo a tavola per il pranzo, verso le 13. Pare che nel prendere alcuni pezzi di legna da una catasta sia stato punto a una mano da alcune vespe. L'uomo ha iniziato a sentirsi male, in particolare ad avere grosse difficoltà respiratorie.

Vedendolo sofferente i familiari l'hanno steso sul pavimento, all'interno della baita, chiamando quindi subito i soccorsi. Da Bergamo è così partito l'elicottero del 118 ma per il pensionato di Ornica non c'è stato nulla da fare. Dopo alcuni minuti è morto probabilmente per choc anafilattico, causato proprio dalle punture degli insetti.

Sergio Quarteroni lascia nel dolore la moglie Nunzia Busi e le due figlie, Milena e Stefania, che risiedono fuori paese.

Leggi di più su L'Eco di domenica 19 agosto

m.sanfilippo

© riproduzione riservata