Giovedì 27 Settembre 2012

Ztl stadio: ricetta per migliorare
Autobus più frequenti e numerosi

Dopo essere stata applicata la prima volta domenica scorsa per Atalanta-Palermo, la Ztl in zona stadio è stata oggetto, mercoledì 26 settembre, di un vertice tra Atalanta, polizia locale, Atb e Comune per evidenziare i punti critici e studiare le soluzioni.

Autobus più frequenti e più numerosi, informazione ancora più chiara. E soprattutto controlli severi da parte della polizia locale. Ecco l'obiettivo per le prossime due partite casalinghe, quando la Ztl temporanea dello stadio dovrà entrare a pieno regime e funzionare alla perfezione.

Dal punto di vista viabilistico non sono emerse particolari criticità né all'interno della zona a traffico limitato né nei quartieri immediatamente vicini. Resta, però, la questione circonvallazione presa di mira da quegli automobilisti che la scambiano per un parcheggio. Ecco perché tra le decisioni c'è quella di non transigere sulla sosta selvaggia.

Quanto alla scarsa informazione per quanto riguarda le navette del rientro e ai pullmann stracolmi, sono state disposte le nuove linee guida: verranno potenziate le linee 2 e 6, cioè quelle che dai quartieri di Colognola e dal parcheggio della Croce Rossa di Loreto conducono al Comunale.

In particolare dalle 14 saranno incrementati la frequenza e, di conseguenza, il numero dei mezzi pubblici. Le navette per il rientro, dopo aver riscontrato i rallentamenti a causa del deflusso delle persone in uscita dallo stadio, saranno collocati in viale Giulio Cesare, dopo piazzale Oberdan (sul fronte destro, in direzione del dentro cittadino). Questo in modo che possano partire senza restare bloccate. Anche il numero di questi bus sarà aumentato.

Nessun cambiamento per quanto riguarda Teb: il tram delle Valli, il cui servizio è già stato potenziato con corse ogni quindici minuti due ore prima e due ore dopo la partita, è risultato idoneo. Sul fronte comunicazione gli speaker del comunale saranno incaricati di ricordare al pubblico dove troveranno le navette ad aspettare i tifosi.

Leggi di più su L'Eco di giovedì 27 settembre


m.sanfilippo

© riproduzione riservata