Salvini: «Lega pronta a votare
Vedremo se entrare in giunta»

«Vedremo se e con quanti uomini entrare in giunta in regione Lombardia, per fare alcune cose nei pochi mesi che rimangono»: così Matteo Salvini ha replicato alla domanda del cronista che gli ha chiesto se la Lega entrerà nella nuova giunta che Formigoni vuole formare.

Salvini: «Lega pronta a votare Vedremo se entrare in giunta»

«Vedremo se e con quanti uomini entrare in giunta in regione Lombardia, per fare alcune cose nei pochi mesi che rimangono»: così Matteo Salvini ha replicato alla domanda del cronista che gli ha chiesto se la Lega entrerà nella nuova giunta che Formigoni vuole formare.

Al termine della segreteria politica della Lega, convocata da Maroni in via Bellerio, Salvini ha spiegato che la posizione del Carroccio per la Regione Lombardia non cambia. «Nessuno - ha sottolineato ai giornalisti - mette in discussione la buona amministrazione di questi 15 anni. Dopo 15 anni penso però che cambiare sia anche sano e saggio: quando c'è di mezzo un assessore arrestato per legami con la 'ndrangheta in Lombardia, la Lega si ferma».

Salvini ha poi aggiunto che «detto questo, noi non abbiamo mai affermato che usciamo dalla maggioranza, quindi vedremo se e con quanti uomini entrare» nella nuova Giunta Formigoni nei prossimi mesi fino alle elezioni. A chi gli ha chiesto qualche nome di possibili candidati leghisti tra i nuovi assessori, il segretario lombardo del Carroccio ha replicato: «Più che di nomi stiamo ragionando di cosa da fare».

La Lega resta per il voto anticipato entro aprile in Lombardia «anche per risparmiare», ma «noi siamo sempre pronti a votare»: lo ha assicurato il segretario della Lega Lombarda Matteo Salvini al termine della riunione della segreteria politica del Carroccio. «Questo purché - ha aggiunto Salvini - prima di sciogliere la legislatura di Lombardia «si facciano e presto» la nuova legge elettorale senza listino e il bilancio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA