Sabato 01 Dicembre 2012

Primarie, 1.833 richieste di iscrizione
Il comitato ne accoglie solo 38

Venerdi sera 30 novembre si è riunito il coordinamento provinciale di Bergamo per le primarie «Italia Bene Comune». Il coordinamento ha stigmatizzato «l'utilizzo strumentale delle richieste da parte di gruppi organizzati che si sono guardati bene dal precisare agli aspiranti elettori che avrebbero potuto votare solo coloro che avessero motivato in modo non generico non tanto l'assenza del 25 novembre, quanto la mancata iscrizione, sia on line che cartacea, nel periodo dal 4 al 25 novembre».

Il coordinamento ha provveduto quindi nel corso della notte a esaminare singolarmente ciascuna delle 1.833 richieste di iscrizione alle liste degli elettori del centrosinistra pervenute dal territorio provinciale, e ha deliberato all'unanimità l'ammissione di solo 38 di queste: l'esito positivo sarà comunicato nella giornata di sabato agli interessati e ai presidente dei seggi di riferimento di ciascuno.

Esclusivamente gli elettori ammessi potranno quindi recarsi al seggio, registrarsi e votare. Si ribadisce che chi aveva già provveduto ad effettuare la registrazione on line o cartacea prima del 25 novembre, anche se non ha votato al primo turno, potrà presentarsi al seggio e votare. «Il coordinamento ricorda ancora una volta che i presidenti potranno far votare soltanto le persone regolarmente presenti nella lista degli elettori - sottolinea una nota -. Recarsi ai seggi senza aver ricevuto l'autorizzazione è quindi assolutamente inutile».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata