Lunedì 03 Dicembre 2012

Lo chiude nello sgabuzzino del Kebab
Rapina in Borgo Santa Caterina

Era nel negozio da solo e quando il rapinatore, con in mano una pistola, lo ha minacciato e obbligato a rinchiudersi nello sgabuzzino del suo Kebab, il titolare del punto vendita ha ubbidito senza reagire.

Brutta serata quella di domenica 2 dicembre per il proprietario, di origine tunisina, del Kebab di Borgo Santa Caterina 34. Intorno alle 21.30 un giovane con il volto coperto da un casco integrale è entrato nel negozio e con la pistola in pugno lo ha obbligato a entrare nello sgabuzzino che c'è sul retro. il tunisino ha ubbidito e il tutto è durato pochi secondi: il tempo da parte del malvivente di portare via l'intero registratore di cassa e scappare, probabilmente in sella a una moto. Una «magra» rapina se si pensa al bottino, di 180 euro, e grande lo spavento della vittima, che ha denunciato il tutto alla polizia poco dopo il colpo. Del rapinatore, però, nessuna traccia.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata