Sabato 29 Dicembre 2012

Ladri e vandali alla legatoria
«Non so se la riaprirò più»

«Mi chiedo se siano entrati nella mia ditta solo per derubarmi o appositamente per danneggiare i macchinari e sabotare, così, la mia attività. Ora non so proprio se per me varrà la pena riaprire dopo le feste».

Questa l'amara reazione del titolare delle «Legatorie Aurora», che si trova nella zona industriale di Casirate, in via dell'Industria. Quando venerdì, insieme ai suoi tre operai, ha riaperto le porte del capannone della sua ditta, ha infatti trovato una brutta sorpresa: ha scoperto che alcuni malviventi, una delle notti fra la vigilia di Natale e il 27 dicembre, si sono introdotti al suo interno e hanno rubato computer e telefoni dall'ufficio.

Ma il danno più grave è quello ai tre principali macchinari della legatoria, utilizzati per la realizzazione di riviste, volantini e giornali, che sono stati seriamente danneggiati. Si parla di un danno che deve essere ancora quantificato nel dettaglio, ma che sicuramente si aggira intorno ai 30 mila euro. Resta ora da capire la natura dell'atto compiuto dai malviventi.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 29 dicembre

r.clemente

© riproduzione riservata