Domenica 13 Gennaio 2013

Sbanda, sbalzato dall'abitacolo:
muore travolto dalla sua auto

Ha sbandato con la sua auto, che è finita per due volte contro il guardrail e si è rigirata su se stessa: nella violenza dello schianto il conducente, Angelo Romanoni, 41 anni, nativo di Bergamo, è stato sbalzato fuori dall'abitacolo, finendo di fatto travolto dalla sua stessa vettura e morendo sul colpo.

Il dramma si è consumato venerdì sera, attorno alle 23,40, lungo la tangenziale di Vicenza, la provincia dove la vittima viveva da tempo. Secondo una prima ricostruzione della dinamica, la Ford Ka di Romanoni ha sbandato, prima urtando il guardrail di sinistra e poi, dopo essersi rigirata su se stessa, finendo contro la protezione di destra.

Una carambola nella quale il quarantunenne, di professione disegnatore meccanico, è stato sbalzato fuori dall'abitacolo, finendo travolto dalla sua stessa auto. Quando sono arrivati i soccorsi, per Romanoni non c'era ormai più nulla da fare.

Il quarantunenne abitava a Torri di Quartesolo, in provincia di Vicenza, con la moglie e tre bambini. La tragedia è avvenuta nel tratto della tangenziale di Vicenza compreso tra lo svincolo di Campedello e quello di Vicenza Est, nel territorio comunale del capoluogo.

Tra l'altro, per una drammatica combinazione, la moglie di Romanoni è transitata in auto con i tre figli proprio nel tratto della tangenziale dove, l'altra sera, si era appena verificato l'incidente nel quale ha perso la vita il marito. E ha capito quello che era successo.

Leggi di più su L'Eco di domenica 13 gennaio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata