Martedì 22 Gennaio 2013

Fratelli d'Italia si mette in cammino
Gallone: «È il simbolo della speranza»

“La speranza si rimette in cammino”. Questo lo slogan di “Fratelli d'Italia”, che a Bergamo è simboleggiato da un tir lungo 16 metri e alto 4. Il mezzo pesante è stato presentato ufficialmente questo pomeriggio a Monterosso: all'evento hanno partecipato alcuni dei candidati al Parlamento per “Fratelli d'Italia”, capitanati da Alessandra Gallone e l'ideatore di questo originale strumento di comunicazione politica, Gianni Zamblera, autotrasportatore.

«Sono veramente commossa dal regalo che Gianni ha voluto farci – ha sottolineato Alessandra Gallone – un'iniziativa che vale tantissimo. Ci riempie il cuore di entusiasmo e dimostra che qualcosa si sta muovendo, si mette in cammino. Mi piace dire che questo tir trasporta la speranza che spero si trasformi presto in fatti».

Il tir viaggerà per le strade della Lombardia sfoggiando sulle fiancate il simbolo di “Fratelli d'Italia” accompagnato dallo slogan “Sfida il futuro senza paura”. Sabato ha iniziato il suo tour con la prima tappa a Como. I prossimi appuntamenti già in calendario prevedono l'arrivo a Modena, Pavia e Piacenza. Non solo un impatto visivo, all'autoarticolato è affidato anche un ruolo divulgativo, trasportando materiale d'informazione sul programma elettorale, le liste e i candidati, con una particolare attenzione alle problematiche del mondo dell'autotrasporto. Un settore che in bergamasca impiega un'ingente forza lavoro, se si considera che il 90% delle merci in Italia viaggia su gomma. «Tante aziende stanno chiudendo e di conseguenza siamo fermi anche noi – ha dichiarato Gianni Zamblera - Ho proposto la mia candidatura per “Fratelli d'Italia” alle regionali nelle prossime elezioni, con l'intento di difendere la categoria ed evidenziarne le difficoltà. Ci metteremo tutto l'impegno possibile».

Un gesto spontaneo che dimostra come in tanti si stanno avvicinando al movimento dando ognuno il proprio personale contributo, con la voglia di cambiare il futuro politico dell'Italia.

a.ceresoli

© riproduzione riservata