Martedì 12 Febbraio 2013

Giovedì in Cattedrale l'addio
al 40enne morto in Brasile

Saranno celebrati giovedì alle 15, in Duomo, i funerali di Nicola Fumagalli, il quarantenne di Bergamo Alta morto a Brasilia il 26 gennaio scorso. La salma rientrerà in Italia domani. Il giorno seguente, l'ultimo saluto della comunità di Città Alta, che si stringerà attorno ai genitori, al fratello, alla sorella e alla moglie del giovane uomo.

I funerali saranno celebrati da don James Organisti, viceparroco di Sant'Andrea. Nicola Fumagalli ha perso la vita precipitando dalla finestra della camera d'albergo in cui alloggiava nella capitale brasiliana. La disgrazia, consumatasi di notte, non ha avuto testimoni.

Il corpo senza vita è stato rinvenuto soltanto nelle prime ore della mattina nel giardino dell'albergo. Il quarantenne era partito per il Brasile, insieme a due amici, dieci giorni prima della sua morte per un soggiorno in una comunità «new age» ad Alto Paraíso de Goiás, una cittadina rurale a 230 chilometri dalla capitale brasiliana.

In quei giorni il «Jardim de Juramidam», questo il nome della comunità, ospitava il festival dell'«ayahuasca», bevanda tradizionalmente consumata durante i rituali del Santo Daime.

e.roncalli

© riproduzione riservata