Venerdì 22 Febbraio 2013

Presi i rapinatori dei quindicenni
Tre dei cinque sono minorenni

Quindici anni le tre vittime, poco di più due dei rapinatori. I carabinieri di Treviglio sono infatti risaliti ai cinque immigrati che, sabato sera, avevano rapinato tre quindicenni di Casirate d'Adda in via Pietro Nenni a Treviglio, dove i tre si trovavano in attesa di raggiungere il vicino discopub «Diamond».

I cinque, tutti di origine marocchina, sono stati denunciati con l'accusa di rapina aggravata in concorso: uno di loro ha 15 anni come le vittime, il secondo ne ha 16, il terzo 17, mentre gli altri due sono maggiorenni: M. L., che ha 20 anni, e Y. B., che ne ha 24.

I tre minori abitano a Treviglio, il diciottenne a Clusone e il più grande a Casirate d'Adda, lo stesso comune dove abitano anche i tre rapinati. È stato proprio grazie a quest'ultimo marocchino che i carabinieri sono riusciti a risalire, nel giro di cinque giorni, all'identità di tutti e cinque i presunti autori del colpo di sabato sera.

A casa di uno di loro è stato anche trovato uno dei giubbotti rubati a una delle vittime: il capo d'abbigliamento è stato restituito. Nel bottino c'erano anche i cellulari dei tre quindicenni, che non sono però ancora stati recuperati. Le modalità del colpo erano state piuttosto violente, visto che i tre ragazzini erano stati avvicinati per strada e presi a schiaffi.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 22 febbraio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata