Sabato 06 Aprile 2013

Rifiuti, non fate la differenziata?
Ispettori in campo, multe in vista

I furbetti dei rifiuti sono avvisati. Palazzo Frizzoni mette in campo una squadra di ispettori che girerà per la città e controllerà che l'immondizia venga raccolta correttamente. Sacchi neri, gialli e via dicendo verranno passati ai raggi x.

Se verranno segnalate irregolarità o anomalie dagli operatori della raccolta scatteranno sanzioni che potranno andare da 25 a 150 euro.

«Una campagna che non vuole essere punitiva, ma di sensibilizzazione verso chi non fa correttamente la raccolta differenziata e in un certo senso di giustizia verso chi invece la fa in maniera puntuale e non deve essere penalizzato» rileva l'assessore all'Ambiente Massimo Bandera.

L'anno scorso Milano ha portato a casa qualcosa come un milione dalle sanzioni comminate agli «indisciplinati» dei rifiuti, a Bergamo nel 2012 sono state staccate un centinaio di multe. «Poche? Non direi, quando sono arrivato erano zero» sottolinea Bandera.

La linea di rigore è tracciata e l'obiettivo è chiaro: «Non vorremmo essere costretti in futuro ad aumentare la tariffa per colpa di chi non fa la raccolta differenziata correttamente. Preferiamo prevenire e agire, sensibilizzando i cittadini sull'importanza, sia ambientale che di risparmio, di farla correttamente».

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 6 aprile

r.clemente

© riproduzione riservata