Venerdì 10 Maggio 2013

Davanti a scuola, vende droga
Ventiduenne arrestato a Lovere

Si era posizionato proprio tra gli studenti appena usciti da scuola, a Lovere, e in attesa di salire sui rispettivi autobus per far ritorno a casa, per cercare acquirenti per la sostanza stupefacente che nascondeva negli slip: 11 dosi di marijuana e una di eroina, che teneva insieme a un bilancino di precisione.

Un 22enne di Costa Volpino, operaio attualmente con lavori saltuari, non è però passato inosservato agli occhi attenti della pattuglia dei carabinieri di Lovere che presidiava – proprio per la presenza dei tantissimi studenti tra le 13 e le 14 – piazzale XIII Martiri: i militari, infatti, già lo conoscevano per i suoi precedenti sempre legati allo spaccio e, verificato che aveva droga, lo hanno arrestato.

Difeso dall'avvocato Luigi Villa, il ventiduenne è stato processato in direttissima davanti al giudice Massimiliano Magliacani, e ha ammesso: «L'eroina che avevo era per mio uso in realtà, e anche parte della marijuana, però avrei venduto le altre dosi – ha spiegato –. Lo faccio da qualche tempo, di solito quando sono senza lavoro: la cedo a qualche studente che conosco».

Tutto su L'Eco di Bergamo del 10 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata