Mercoledì 15 Maggio 2013

Riasfaltati alcuni tratti di strada
Asse, ancora problemi per il traffico

Asse interurbano, è scattata la «fase due»: conclusi giorni fa (pure in leggero anticipo rispetto alle previsioni) i lavori dell'Anas per riportare a condizioni dignitose il tratto maggiormente segnato da buche e dissesti, quello tra Treviolo e la galleria di Bonate Sopra, da martedì 14 maggio anche la Provincia si è attivata per riasfaltare alcuni tratti della strada.

Gli effetti sul traffico in questo caso sono meno impattanti, anche stamattina, mercoledì 15, ci sono state code abbastanza consistenti (c'è chi ha impiegato quasi 40' per fare 2 km): se con il cantiere di aprile si è dovuti intervenire fin sul sottofondo stradale, il che ha reso impossibile restringere le limitazioni al traffico ai soli orari notturni (e le conseguenze si sono viste), in questo caso si tratta di un più semplice rifacimento della pavimentazione, per far fronte all'usura del tempo.

In particolare si è deciso di intervenire, in base alle necessità, tra Treviolo, Curno e Bergamo, in entrambi i sensi di marcia: per la maggior parte nel tratto di Asse compreso tra lo svincolo per il nuovo ospedale Papa Giovanni XXIII e quello per la Villa d'Almè-Dalmine, ma in alcuni punti «saltuari» anche un po' più in là, verso Seriate, secondo le esigenze legate alle condizioni dell'arteria, percorsa ogni giorno da migliaia di veicoli.

Per l'intervento, affidato all'impresa Poledil di Trescore Balneario, la Provincia ha messo in campo un totale di 389 mila euro. La carreggiata viene ristretta, con la chiusura comunque di una sola corsia (marcia lenta o sorpasso), nei punti interessati di volta in volta dal cantiere. I lavori, che non sono soltanto notturni come sembrava, dovrebbero durare fino alla fine del mese.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata