Lunedì 10 Giugno 2013

Puppo: Bertola e Masin non parlano
Mascheretti: non sospettavo di nulla

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere Fabio Bertola, architetto di 45 anni, immobiliarista di Verdellino e Valentino Masin, 44 anni, di Arcene, coinvolti nelle indagini sull'omicidio di Roberto Puppo l'operaio 42enne  di Osio Sotto fatto uccidere in Brasile.

Bertola è in carcere accusato di aver premeditato l'omicidio per recuperare i 200 mila euro dopo il fallimento della società che dal 2009 al 2011 gestì l'allora bar Hemingway di via Piccinini. Masin si trova invece agli arresti domiciliari.

Ha deciso invece di parlare Alberto Mascheretti, 42 anni, immobiliarista di Sorisole, ora in carcere con le stesse accuse di Bertola.

Al gip Giovanni Petillo, Mascheretti ha affermato che le polizze era state firmate, ma non sapeva del presunto piano progettato da Bertola. Quando poi ha avuto qualche sospetto, ha detto di essere stato pressato e incalzato.

Il fatto che Bertola gli avesse parlato del debito del bar e che pertanto le polizze sarebbero servite come garanzia non lo hanno insospettito all'inizio.

e.roncalli

© riproduzione riservata