Mercoledì 12 Giugno 2013

Rangers a cavallo nei parchi
Debutto a Bergamo da luglio

Il nome ci porta oltreoceano. Il «ranger», la guardia forestale nota in Italia anche per i telefilm e i cartoon, arriverà anche a Bergamo per vigilare nei parchi comunali della città. E non passerà di certo inosservato, perché si muoverà, oltre che a piedi e in bici, anche a cavallo.

I rangers prenderanno servizio dai primi di luglio, grazie a una convenzione siglata con l'assessorato all'Ambiente e opere del verde del Comune: «La città si arricchisce di un'ulteriore risorsa per vigilare i parchi e in generale, per le questioni ambientali – commenta l'assessore Massimo Bandera –. A oggi abbiamo le Gev, guardie ecologiche volontarie, e il nucleo di polizia ambientale, risorse preziose, ma con l'aumentare delle aree verdi le forze in campo a tutela del territorio vengono potenziate».

I rangers lavoreranno in stretta sinergia con la Polizia locale: «Saranno delle sentinelle del territorio, un segnale maggiore di presidio – sottolinea Bandera –. Pur essendo in divisa non hanno compito di pattugliamento, ma la loro presenza farà da deterrente. Inoltre rappresentano una novità per Bergamo, perché si muoveranno anche a cavallo».

Tutto su L'Eco di Bergamo del 12 giugno

r.clemente

© riproduzione riservata