Sabato 08 Agosto 2009

Supermulte per infrazioni notturne
Il primo caso è un ubriaco in città

Le nuove norme per la sicurezza alla guida, che aumentano le sanzioni per le infrazioni commesse «in notturna», tra le 22 e le 7, erano entrate in vigore da mezz'ora, quando la polizia locale di Bergamo ha fermato un automobilista al volante in stato di ebbrezza.

L'uomo, un quarantenne, era alla guida della sua auto in via Pignolo intorno alla mezzanotte e mezza della notte tra venerdì 7 e sabato 8 aosto, quando gli agenti l'hanno fermato per un controllo. Dalle verifiche è risultato che l'automobilista aveva un tasso alcolico di 3,70 milligrammi per litro, contro il limite di 0,5.

Inoltre, all'uomo era già stata sospesa la patente. È stato quindi denunciato per guida con patente sospesa e guida in stato di ebbrezza. Il veicolo è stato sequestrato, e, per effetto della nuova normativa, al processo le sanzioni potranno essere aumentate da un minimo di un terzo a un massimo della metà, perchè l'infrazione è stata commessa dopo le 22.

f.morandi

© riproduzione riservata