Mercoledì 02 Settembre 2009

«Nuove fermate, servizio misero»
Il parere di un lettore sulle novità

Un servizio «a dir poco misero»: un lettore di Treviglio boccia la sperimentazione di Trenitalia sulla linea Treviglio-Bergamo che sarà attivata dal 7 settembre, e che include anche le tre stazioni di Arcene, Levate e Stezzano. Pubblichiamo la lettera di commento del nuovo servizio che il viaggiatore ha invito a Trenitalia, Regione Lombardia e sindaci interessati. 

«Ho scaricato dal sito di Trenitalia l'orario per il nuovo servizio e mi permetto di fare le seguenti considerazioni (sul sito della regione Lombardia non ho trovato nulla...).

Premessa
Quanto segue è valido salvo eventuali variazioni di orari e di fermate dei treni della Milano-Bergamo che, fino ad oggi, non ho trovato in internet.

Osservazioni a titolo generale
È un servizio impostato con un solo mezzo che fa la spola (per niente cadenzata) tra i due capolinea, con dei vuoti temporali notevoli. Inoltre non è previsto alcun servizio la domenica e nei giorni festivi infrasettimanali. Quindi il servizio offerto è a dir poco misero. Mi preoccupa molto la definizione "sperimentale" perchè se non avrà successo, come sembra, visto quanto sopra e le sotto riportate osservazioni, si avrà l'alibi per non farne più nulla con buona pace dei sostenitori degli autobus che impiegano più tempo (senza considerare il traffico e l'inquinamento). Come partenza, se si voleva fare una cosa seria, era un cadenzamento su base oraria con corrispondenza a Treviglio con i treni da e per Cremona e con tutte le fermate del percorso.

Osservazioni sui treni previsti
Treno 24777 (Treviglio p. 7,28 - Bergamo a. 7,53) perchè non ferma a Levate e a Stezzano? Il pendolarismo su Bergamo da questi comuni non avrà alcun beneficio.
Treno 24765 (Treviglio p. 9,06 - Bergamo a.9.35) Non trovo alcuna indicazione della soppressione del servizio attualmente espletato con il bus MI466 (Treviglio p. 9,00 - Bergamo a. 9.48). Spero proprio trattasi di una svista perchè la tendenza di Trenitalia ad istituire servizi con bus non ha limiti...

Per fortuna, rispetto alla bozza d'orario apparsa giorni fa su sito de L'Eco di Bergamo, è stata ripristinata la fermata a Treviglio Ovest. L'aver solo pensato di non far fermare questo treno a Ovest è stato quantomeno segno di ignoranza delle situazioni locali, per non dir peggio. Il quartiere Ovest, con alcune migliaia di abitanti, ha sempre dato un notevole flusso di viaggiatori verso Milano, Bergamo e Cremona, con riduzione della concentrazione di viaggiatori nella stazione di Treviglio (una volta chiamata Centrale), spesso superintasata (anche per quanto riguarda la viabilità urbana corrispondente). Purtroppo (vedi l'orario in vigore) Ovest è caduta inspiegabilmente in disgrazia per quanto riguarda la fermata di alcuni treni della Milano-Bergamo (salvo poi fermare a Cassano e Melzo - tr. 2606) ed è sparita ogni relazione diretta su Cremona che aveva buone corrispondenze su Bergamo.

Ricordatevi che esiste anche un pendolarismo Crema-Caravaggio/Bergamo ora quasi tutto su gomma perchè mai preso in considerazione seriamente da Trenitalia. Non esiste solo il traffico da e per Milano!!!

Treno 24792 (Bergamo p.17.37 - Treviglio a.17.59) Treno 24793 (Treviglio p.18.08 - Bergamo a.18.30) Perchè non fermano ad Arcene, Levate e Stezzano? Proprio le fermate interessate dal servizio in oggetto, proprio in orario superpendolare!!! Bus MI461 (Treviglio Ovest p.8,52 - Treviglio a.9,00) Anche questa relazione, ora inutile grazie al treno 24762 da Bergamo (T. Ovest p.8,42 - Treviglio a 8.49), ritengo sia da sopprimere.

Altri bus Bergamo/Treviglio e Treviglio/Treviglio Ovest: spero che una sollecita revisione tesa ad intensificare e razionalizzare le corse in oggetto potrà far sparire totalmente questi servizi automobilistici.

Nota finale
Quanto sopra esposto è riferito in particolare alle necessità del traffico pendolare dei giorni feriali. Ricordiamoci che per il traffico regionale ci sono parecchi altri potenziali viaggiatori, anche sulle linee secondarie, che con orari civili potrebbero usare il treno per i loro spostamenti non solo di lavoro.

Ringrazio per l'attenzione e, sperando di essere stato in qualche modo utile, porgo distinti saluti».

f.morandi

© riproduzione riservata