Martedì 10 Dicembre 2013

«Alzheimer Café»

mercatino solidale

La nuova piastra di Humanitas Gavazzeni

Le festività natalizie sono l’occasione per raccogliere fondi a favore del progetto Alzheimer Café Humanitas Gavazzeni.

I volontari Elios fino a venerdì 13 dicembre, dalle 9 alle 13, nell’area reception di Piastra 1 dell’ospedale, hanno infatti allestito un mercatino di Natale dove mettono in vendita idee regalo e piccoli oggetti per sostenere questo progetto, attivo da oltre 3 anni ogni giovedì pomeriggio nella Villa Elios, per un numero ristretto di pazienti affetti da Alzheimer, in cura presso il Centro U.V.A. - Unità Valutativa Alzheimer - nell’ambito della Neurologia di Humanitas Gavazzeni.

L’Alzheimer Cafè cerca di offrire ai malati di Alzheimer e alle loro famiglie un programma di accompagnamento psicologico offrendo ogni giovedì un ambiente piacevole dove ritrovarsi e condividere momenti di relazione sociale davanti a una tazza di caffè o una fetta di torta. Le attività ruotano intorno all’importanza di ricreare momenti specifici di conoscenza tra i partecipanti (come il laboratorio sensoriale la ginnastica dolce) ma, anche, attività di formazione, informazione e di supporto psicologico individuale o di gruppo offerti in modo specifico anche a coloro che accompagnano i propri malati.

La squadra del progetto Alzheimer Cafè vede impegnati Paola Merlo, responsabile dell’Unità Operativa di Neurologia di Humanitas Gavazzeni con la sua equipe (Alessandra Mandelli, Annamaria Russo), supportati dai volontari del Progetto Elios della Fondazione Humanitas coordinati da Maura Gavazzeni e Maria Bellati, con l’ausilio della psicologa Raquel Taddeucci. Il progetto è frutto del lavoro comune di Humanitas Gavazzeni e Fondazione Humanitas. I nove volontari che partecipano a questo progetto sono sottoposti costantemente a una formazione specifica.

© riproduzione riservata