Autolinee, più auto nel parcheggio  Ma la sera serve maggiore vigilanza
Le auto parcheggiate ieri nel silo delle Autolinee

Autolinee, più auto nel parcheggio

Ma la sera serve maggiore vigilanza

Pian piano più auto si vedono tra i due piani del multipiano inaugurato lunedì alla stazione delle Autolinee

È chiaro che a pesare su questo risultato non proprio entusiasmante contribuisce anche una certa ritrosia da parte dell’utenza nell’utilizzare una struttura collocata in una zona piuttosto degradata.

Per questo già da mercoledì 19 novembre Atb, cui il parcheggio è stato affidato in gestione, aumenterà la sorveglianza. I vigilantes della All System, società che presidia già l’edificio della stazione e che in questi primi due giorni si sono occupati anche dell’apertura e della chiusura del parcheggio, dovrebbero passare il testimone ai colleghi di un’altra azienda specializzata in questo servizio. Il condizionale però è d’obbligo, perché sulla faccenda – o quantomeno sul nome della nuova società che se ne occuperà – non c’è grande chiarezza.

La ragione? Mistero. «Da domani (mercoledì per chi legge, ndr) – si limitano a confermare in Atb – oltre all’apertura è previsto un servizio di vigilanza spot nelle ore diurne, mentre dalle 18 alle 20 è stato programmato un presidio fisso. Si tratta di una fase sperimentale che si protrarrà per i prossimi due mesi. In questi primi giorni non abbiamo rilevato alcun problema. Vedremo in seguito». Sul tavolo c’è anche l’ipotesi di dotare il parcheggio di una guardiania fissa, come per altro avviene negli altri principali posteggi del centro; lo spazio non mancherebbe e anche il sistema di telecamere a circuito chiuso è già stato installato.

Per quanto riguarda, invece, la gratuità dell’area di sosta, la scadenza è un po’ più vicina: fine novembre. Poi Atb comincerà a incassare: 1,40 euro all’ora dalle 6 alle 20, ridotta a 1,20 nell’orario notturno. Per quanto riguarda gli abbonamenti, il mensile giorno e notte costerà 75 euro. La spesa scenderà a 50 euro per chi necessità di un abbonamento esclusivamente diurno (dalle 6 alle 20). Ancora meno (30 euro) per l’abbonamento notturno. È prevista inoltre una tariffa giornaliera per feriali e festivi di 10 euro.

Atb e Palafrizzoni hanno previsto, infine, un mensile convenzionato con il trasporto pubblico locale: per i pendolari che prendono il treno, i pullman Atb e il Tram delle valli il costo del mensile sarà di 40 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA