Domenica 26 Gennaio 2014

Autostrade e treni: sconti

per i pendolari bergamaschi

Pedaggio al casello autostradale

Sconti in arrivo per i pendolari bergamaschi che fanno la spola con le città vicine (in particolare Milano) utilizzando l’auto o il treno. Partirà a febbraio e durerà fino a tutto il 2015 - secondo quanto annunciato dal ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Maurizio Lupi - uno sconto fino al 20% sui pedaggi autostradali riservato ai pendolari.

Per un periodo sperimentale, fino al 31 dicembre 2015, verrà applicato su tutta la rete nazionale uno sconto per chi farà per venti volte il percorso di andata e ritorno (quindi percorrendo complessivamente 40 tratte) su un tragitto definito da casello a casello, per una tratta massima di 50 chilometri (più altrettanti per il ritorno).

Lo sconto scenderà progressivamente dal 20 al 10 per cento al diminuire dei viaggi, sino alla soglia minima di dieci viaggi di andata e ritorno (20 tratte) sotto la quale, spiega il ministro, «diventa difficile essere definiti pendolari».

Come secondo passo, Lupi ha annunciato l’insediamento per 4 mesi di un tavolo tecnico con, tra gli altri, il ministero delle Infrastrutture, l’Autorità dei trasporti, l’associazione autostradale, «per evitare di ritrovarsi il primo gennaio 2015 nella stessa situazione» per quanto riguarda l’aumento delle tariffe.

© riproduzione riservata