Venerdì 31 Gennaio 2014

Aveva un taser elettrico in auto

È vietato: quarantenne denunciato

Girava con un taser elettrico, apparecchio in uso alla polizia americana ma assolutamente vietato in Italia (sia alle forze dell’ordine che ai privati), sotto il sedile della propria auto. Per questo un quarantenne è stato denunciato dai carabinieri con l’accusa di porto abusivo d’arma.

A fermare l’automobilista sono stati i carabinieri di Calusco e del nucleo radiomobile di Zogno, mercoledì sera impegnati in un normale posto di controllo in via don Pedrinelli a Carvico, la strada che porta verso Terno d’Isola.

Erano le 22,30 quando i militari hanno intimato l’alt alla Fiat Seicento condotta dal quarantenne – M. D., originario di Asti e residente nell’Isola – per sottoporlo al tradizionale controllo stradale.

L’automobilista aveva documenti e vettura in regola, ma ai militari è apparso un po’ troppo nervoso: continuava infatti ad agitarsi e sembrava avesse fretta che il controllo finisse. Così i carabinieri, insospettiti per il suo atteggiamento, hanno deciso di perquisirgli l’utilitaria. Scoprendo sotto il suo sedile una custodia all’interno della quale c’era il taser, un modello di «storditore» elettrico.

© riproduzione riservata