Venerdì 24 Gennaio 2014

Bossico, scritte contro la vigilessa

Cartelli offensivi: caccia all’autore

Il cartello contro la vigilessa a Bossico

Dopo gli atti di vandalismo del periodo di Natale ai danni della Pro loco, nei giorni scorsi a Bossico sono comparse in paese gravi offese e addirittura minacce di morte rivolte di una agente di polizia locale, entrata in servizio nel paese dell’alto Sebino a settembre.

All’inizio di questa settimana è stata segnalata in municipio la presenza di alcuni cartelli minacciosi rivolti alla vigilessa, appesi a un albero, e di scritte volgari nei suoi riguardi, dopo che già in autunno un muro all’ingresso del paese era stato imbrattato con offese rivolte alla stessa, che lavora anche per i Comuni di Castro e Pianico.

La vigilessa e l’amministrazione comunale di Bossico sono intervenute per rimuovere subito i cartelli e le scritte, e stanno ora cercando di capire chi possa essere l’autore delle minacce.

«Sono sconvolta – dichiara il sindaco Marinella Cocchetti – dopo aver letto la scritta minacciosa contro la nostra agente di polizia locale. L’azione è immotivata e imputabile allo scarso senso civico di qualcuno che si è forse visto multare dalla vigilessa per aver infranto il codice della strada o non aver rispettato un articolo del regolamento comunale».

© riproduzione riservata