Giovedì 02 Gennaio 2014

Botti dal ponte della ferrovia:

balcone incendiato, due intossicati

Una collezione di botti e petardi

«Il condominio grondava acqua. C’erano squadre di pompieri in azione, un assembramento di persone. Ho visto proprio un bel trambusto quando sono rientrato a casa la notte di Capodanno verso le due e mezza».

Questa scena ha trovato e ha raccontato un inquilino del condominio «rotondo» nella parte alta di via Marconi.

Tanta acqua scorreva lungo la facciata dell’edificio lanciata dai vigili del fuoco per spegnere un incendio divampato sul terrazzo della famiglia Castellanelli-Ravasini, al quarto piano.

Racconta l’inquilino residente e caposcala del civico 4, che «a provocare l’incendio sono stati alcuni petardi lanciati da un gruppo di ragazzi dal ponte della ferrovia di via Marconi».

In effetti in linea d’aria il ponte e il condominio sono ben vicini l’uno all’altro.

I petardi lanciati nel terrazzo hanno trovato qualcosa di infiammabile e il fuoco è divampato anche violento, al punto che i signori Castellanelli-Ravasini, marito e moglie over 65, sono rimasti intossicati dal fumo tanto da essere stati medicati all’ospedale Bolognini di Seriate. Il loro terrazzo, dopo un’ora di lavoro dei vigili del fuoco, è stato dichiarato inagibile così come il terrazzo al quinto piano.

© riproduzione riservata