Domenica 27 Luglio 2014

Brebemi cara? La richiesta:

sconti per 20% per i pendolari

Si viaggia sulla Brebemi

Brebemi-A35 troppo cara? È il tema sul quale si sta sempre più scaldando sul territorio il dibattito pubblico. Dibattito che potrebbe sfociare a breve nella convocazione di un tavolo istituzionale per discutere di possibili sconti per i pendolari dell’autostrada.

La via ritenuta più percorribile, al momento, è che la Brebemi spa, la società concessionaria della A35, aderisca all’iniziativa lanciata lo scorso febbraio dal ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Si tratta della possibilità per i pendolari delle autostrade italiane dotati di Telepass di ottenere fino al 20% di sconto sul tragitto che quotidianamente percorrono per andare al lavoro.

Per godere di questa agevolazione basta indicare il casello di entrata e di uscita per una distanza che però non deve superare i 50 chilometri. Questa soglia non dovrebbe essere causa di grosse limitazioni per i «pendolari Brebemi» della Bergamasca: la tratta più lunga che possono arrivare a coprire, percorrendo l’autostrada, va dal casello di Calcio-Antegnate alla barriera di Liscate e quindi rientrerebbe nella possibilità di godere dello sconto. Su questa possibilità, in realtà, non è ancora stata avviata nessuna concreta discussione. Anche perché l’autostrada è aperta al traffico solo dalle 16 di mercoledì scorso. Dagli amministratori comunali del territorio, comunque, arriva alla Brebemi spa l’invito a farlo al più presto.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 27 luglio

© riproduzione riservata