Giovedì 10 Aprile 2014

Cardiopatica preleva e va a casa

Aggredita e rapinata da bandito

L'ingresso del condominio di piazza Vittorio Veneto a Calolziocorte, dove la donna è stata rapinata

Un malvivente, entrato in azione mercoledì 9 aprile, a Calolziocorte intorno a mezzogiorno in pieno centro cittadino, con la minaccia di un coltello ha rapinato e aggredito una donna di 66 anni sofferente di cuore, Maddalena Riva, vedova dell’imprenditore Ernesto Bonaiti, uno dei proprietari della storica società «F.lli Bonaiti» ubicata nella frazione Foppenico.

È accaduto, attorno alle 11,50, al terzo piano del condominio di piazza Vittorio Veneto 5, quasi al lato del palazzo municipale. Secondo le ricostruzioni, la signora, che vive da sola, era da poco rientrata in casa, pare dopo aver effettuato un prelievo nella banca vicina.

Evidentemente il malvivente ha seguito i movimenti della donna. Poco dopo che la signora è tornata nel suo appartamento, è squillato il campanello d’ingresso. Non ha guardato dallo spioncino della porta d’ingresso, pensando forse che si trattasse della figlia o di una vicina che abita sullo stesso pianerottolo.

Quando ha aperto, però, c’era il rapinatore. Robusto e con il viso travisato da una calza di nylon, l’ha minacciata con un coltello, ha aggredito la donna strattonandola e facendola cadere a terra. Nel frattempo si è fatto consegnare i soldi appena prelevati, pare alcune centinaia di euro appena ritirati in banca. Non contento, ha poi chiuso in bagno la donna dileguandosi subito dopo.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 10 aprile

© riproduzione riservata