Domenica 06 Aprile 2014

«C’è una perdita in casa sua»

Anziano derubato da finti tecnici

Il condominio di via Newton dove è stato messo a segno il furto

Nuovo odioso furto con inganno nell’appartamento di una coppia di anziani. È successo all’Azzanella di Colognola, in via Newton.

È accaduto venerdì verso mezzogiorno: un ottantenne che vive con la moglie all’ultimo piano di un condominio, mentre sta entrando nell’androne del palazzo è avvicinato da un signore in tuta da lavoro che entra con lui, dicendo di essere un operaio incaricato di verificare perdite d’acqua dai caloriferi segnalate nel condominio, e di aspettare anche un collega in arrivo di lì a poco per fare le verifiche insieme con lui.

I due salgono in ascensore al quarto piano, e lo sconosciuto chiede all’anziano residente di poter verificare per primo il suo appartamento, avendo la segnalazione che l’inquilino che risiede al piano di sotto (e ne cita il cognome con esattezza) aveva lamentato delle macchie sui muri.

L’anziano lo fa entrare: il falso operaio gira per la casa e nel frattempo entra anche il suo complice. E nella confusione sono spariti contanti (circa 500 euro) e i gioielli della moglie.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 6 aprile

© riproduzione riservata