«Città Alta, multe a raffica da 3 mesi» Proteste, il Comune: nessun accanimento

«Città Alta, multe a raffica da 3 mesi»
Proteste, il Comune: nessun accanimento

La protesta dei commercianti: negli ultimi tre mesi multe a raffica verbalizzate all’ora di pranzo e la sera, dopo cena.

«Mai presa una multa in tanti anni, negli ultimi dieci giorni ne ho collezionate dieci». Si sfoga Vincenzo Di Pilato (conosciuto come «Chicco»), uno dei gestori dello storico albergo ristorante che si affaccia su piazza Vecchia, Il Sole. Il problema sono i parcheggi nelle strisce gialle, quelle riservate ai residenti: non essendo a sufficienza (rispetto al numero di permessi concessi dal Comune) porterebbero chi vive o lavora nel centro storico a parcheggiare dove non è consentito. «Approfondirò il tema – dice il vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Sergio Gandi -. Non c’è ragione per i vigili di accanirsi, il servizio della polizia locale si svolge a rotazione, in tutte le zone della città. Verificheremo se c’è stata arroganza da parte dei vigili: non si deve essere persecutori, se così risulterà chi ha sbagliato pagherà».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 26 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA