Venerdì 14 Febbraio 2014

Coni e Lazzaretto: tessere false

I possessori sono stati denunciati

Il campo Coni di Bergamo

Tessere d’ingresso false al Campo Coni e al Lazzaretto rinvenute da Bergamo Infrastrutture spa. I possessori sono stati denunciati alle autorità competenti intervenute sul posto.

Nei giorni scorsi, l’ultimo caso giovedì sera 13 febbraio, il personale di custodia di Bergamo Infrastrutture spa, società che gestisce i più importanti centri sportivi del Comune di Bergamo ha trovato alcuni utenti in possesso di tessere false.

La direzione di Bergamo Infrastrutture ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine che, intervenute sul posto, hanno raccolto la denuncia sporta. Bergamo Infrastrutture spa ricorda che l’accesso al Lazzaretto è gratuito per tutti gli avventori, ma l’utilizzo degli spogliatoi e delle palestre attrezzate comporta la sottoscrizione di un abbonamento e quindi il rilascio di una tessera nominale e incedibile. Al Campo Coni invece l’ingresso è consentito solo agli abbonati.

Bergamo Infrastrutture spa ricorda che solo la segreteria della società in Piazzale Goisis vende e rilascia abbonamenti per i predetti impianti e la stessa segreteria è a disposizione di chiunque avesse incautamente acquistato tessere altrove e volesse regolarizzare la posizione. Nei prossimi giorni saranno intensificati i controlli al fine di verificare e tutelare al meglio gli abbonati utilizzatori.

Bergamo Infrastrutture Spa

© riproduzione riservata