Corpo carbonizzato nell’auto Spunta la pista passionale - Foto/video

Corpo carbonizzato nell’auto
Spunta la pista passionale - Foto/video

Gli ultimi aggiornamenti sul caso di Albino. La vittima potrebbe aver importunato la donna sbagliata, innescando una lite degenerata in omicidio.

L’esito dell’esame del Dna non è ancora arrivato ma gli inquirenti stanno lavorando per trovare gli assassini di Vasyl Nykolyuk, l’ucraino di 32 anni di Bergamo scomparso da sabato notte. Sarebbe del muratore, salvo clamorosi colpi di scena, il cadavere carbonizzato trovato nel bagagliaio della sua Opel Vectra domenica mattina ad Albino.

Il lavoro dei carabinieri del Nucleo investigativo di Bergamo e della Compagnia di Clusone, coordinati dal sostituto procuratore Antonio Pansa, procede incessantemente. In particolare gli investigatori si stanno concentrando sulla serata di sabato: il muratore avrebbe cenato con alcuni connazionali nella casa del quarantenne Ljubov Gromey a Stezzano, in via Zanchi, e poi il gruppo si sarebbe spostato in un locale della zona sud di Bergamo.

Era in compagnia di uomini e donne e forse – pista che emerge in queste ultime ore – potrebbe aver importunato la donna sbagliata, innescando una lite degenerata in omicidio.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 17 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA