Sabato 02 Febbraio 2013

Dito schiacciato in un tornio
Operaio 32enne perde il mignolo

Infortunio sul lavoro ieri mattina in una ditta di costruzioni meccaniche nei pressi di via Campi Spini. Un operaio di 32 anni residente a Curno ha perso il mignolo della mano destra, rimasto schiacciato nel tornio manuale che stava utilizzando.

L'incidente si è verificato poco prima delle 10: il giovane operaio, assunto da un mese, mentre stava lavorando si è schiacciato e strappato il dito nel tornio. Le cause dell'incidente sono ancora da accertare con precisione, ma sembra non siano da imputare a un malfunzionamento del macchinario. Subito i colleghi di lavoro del trentaduenne hanno chiamato il 112, cercando prestargli i primi soccorsi.

Nel giro di pochi minuti è arrivata un'ambulanza della Croce rossa di Dalmine, con cui il lavoratore è stato trasportato all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Dopo i primi accertamenti è stato portato in sala operatoria, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. I medici hanno dovuto amputargli il mignolo, non più recuperabile vista la gravità della ferita e le lesioni subite ai tendini. Il trentenne è stato quindi ricoverato.

Per i rilievi dell'infortunio sono intervenuti i tecnici dell'Asl di Bergamo e i carabinieri della stazione di Bergamo Bassa. Hanno ascoltato le testimonianze degli altri lavoratori e controllato il tornio: al momento non sono stati presi provvedimenti particolari in quanto il macchinario, che non è stato sequestrato, risulta perfettamente funzionante.

K. Man.

a.ceresoli

© riproduzione riservata