Sabato 02 Febbraio 2013

Finanza, bancarotta fraudolenta
sequestrati immobili a Villa di Serio

Due immobili di Villa di Serio, del valore complessivo di circa € 320.000 acquistati con il denaro proveniente da una società dichiarata fallita nel 2009, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Bergamo, nell'ambito delle attività investigative nel settore dei reati fallimentari coordinate dalla dott.ssa Maria Cristina Rota, sostituto procuratore, in esecuzione di un'ordinanza di sequestro preventivo, emessa dal G.ip Bianca Maria Bianchi.

Durante le indagini è stato appurato che la società fallita non aveva mai presentato alcuna dichiarazione dei redditi né istituito i libri contabili obbligatori. Dalla ricostruzione documentale e dall'esame di quella bancaria fatta dalle Fiamme Gialle è stata accertata una distrazione di somme di denaro per un ammontare complessivo pari ad € 1.135.000 parte delle quali utilizzate per l'acquisizione dei due immobili. L'amministratore della società è stato denunciato per il reato di bancarotta fraudolente e la sua convivente per quello di riciclaggio atteso che ha materialmente provveduto all'acquisizione dei due immobili sottoposti a sequestro.

e.roncalli

© riproduzione riservata