Venerdì 24 Gennaio 2014

Due mesi di pattinaggio in piazza

Chiude la colletta di solidarietà

Foto di gruppo con gli organizzatori, l'assessore Minuti, i don delle tre parrocchie coinvolte e l'assessore Minuti

La grande pista di pattinaggio su ghiaccio, allestita il 23 novembre 2013 in Piazza della Libertà, ha chiuso definitivamente i battenti lo scorso 19 gennaio.

Complice il maltempo che ha imperversato sulla nostra provincia, gli organizzatori non hanno però potuto concludere questi due mesi come preannunciato.

Lo spettacolo finale con protagonisti gli allievi della scuola di pattinaggio “Ice Club” di Bergamo, infatti, non si è svolto a causa della pioggia battente, ma gli organizzatori e gli sponsor hanno comunque voluto chiudere l’esperienza di “Pattini in Libertà” con un nobile gesto: la beneficenza.

Una colletta alimentare, composta da generi di prima necessità è stata infatti consegnata simbolicamente venerdì mattina alle ore 11,30 (la settimana prossima ci sarà la consegna effettiva direttamente alle parrocchie), presso la sala Caccia del Comune di Bergamo, ai tre rappresentanti delle parrocchie coinvolte.

A don Andrea Mazzucconi dell’oratorio cittadino di San Tomaso, a don Franco Gazzera di Pontida e a don Giulio Albani di Mozzo gli organizzatori, gli sponsor, tra cui Silvio Brambilla della gioielleria Cornali di via XX Settembre, e l’assessore Danilo Minuti, in rappresentanza dl Comune di Bergamo, hanno destinato alcuni prodotti alimentari. In totale sono 700 i kg di pasta, 1.500 i kg di riso e 3.500 le confezioni tra fagioli borlotti e passata di pomodoro, da destinare alle famiglie bisognose bergamasche che vivono nei comuni e nella zona delle tre parrocchie coinvolte.

«Un grazie agli organizzatori che con il loro bel gesto aiuteranno tante famiglie che stano vivendo un periodo di difficoltà economica – ha dichiarato l’assessore Minuti –. Come amministrazione comunale siamo onorati di aver partecipato a questa iniziativa benefica e lo siamo altrettanto per aver offerto ai bergamaschi la possibilità di vivere la pista di pattinaggio in Piazza della Libertà per ben due mesi. La pista – ha concluso l’assessore – sarà un punto fermo anche nel prossimo inverno perché piace ed è punto di incontro e aggregazione importante per la nostra città».

«Ci tenevamo a concludere con la beneficenza questa esperienza – ha dichiarato Luca Mantovani, ex olimpionico azzurro e gestore, come la moglie Tony Sabrina Bombardieri, della pista di pattinaggio –. È gratificante poter dare un contributo a queste famiglie attraverso lo sport, che può così trasmettere, oltre a valori positivi per i giovani, anche solidarietà verso chi è meno fortunato. Peccato solo per il maltempo, che ci ha precluso la possibilità di allietare il pubblico con un bellissimo spettacolo finale presso la pista di Piazza della Libertà. Speriamo che il prossimo anno il meteo si riveli più clemente».

È stata perciò la beneficenza a concludere queste 8 settimane trascorse pattinando “on ice” nel cuore di Bergamo. Due mesi durante i quali Piazza della Libertà si è arricchita così di una serie di eventi e spettacoli: dal pattinaggio libero ai corsi per privati e per scolaresche.

© riproduzione riservata