Sabato 10 Maggio 2014

Eleonora continuerà ad aiutare

Fondo in favore di donne disagiate

Eleonora Cantamessa

La dottoressa Eleonora Cantamessa continuerà ad aiutare le donne, attraverso un Fondo patrimoniale a lei intitolato. Un fondo nato per finanziare i progetti delle associazioni che sul territorio si occupano di seguire, aiutare e sostenere le donne in condizioni di disagio, maltrattate, ragazze madri, ex prostitute o vittime di sfruttamento.

Il Fondo Eleonora Cantamessa della Fondazione della Comunità bergamasca, è stato presentato venerdì 9 maggio nella sede della onlus in città, alla presenza dei genitori Mariella e Mino Cantamessa, del fratello Luigi, del presidente della Fondazione, Carlo Vimercati, di Silvia Lanzani, assessore provinciale e membro del Cda della onlus, del sindaco di Trescore, Alberto Finazzi, e di alcuni amici di Eleonora e della sua famiglia: tra loro la maestra Simira Borromeo e il marito Silvio Donini, che è stato un dirigente di primo piano della Cariplo prima della pensione.

«Abbiamo accolto con gioia la proposta della Fondazione - ha preso la parola mamma Mariella -, perché anche questo è un modo per continuare ad averla qui con noi, per farla vivere ancora come medico. L’idea di questo fondo patrimoniale in cui far confluire donazioni a suo nome, le sarebbe senz’altro piaciuto. A noi in questi mesi sono stati consegnati soldi per opere di bene in ricordo di Eleonora, che ora entreranno a far parte del fondo». Per contribuire a incrementare il Fondo Eleonora Cantamessa, tutte le informazioni sono sul sito www.fondazionebergamo.it .

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 10 maggio

© riproduzione riservata