Mercoledì 28 Maggio 2014

Esami di Stato, conto alla rovescia
Bergamo, sui libri 19.686 studenti

Le mani di una studentessa durante la prima prova dell'esame di Maturità

Comincia il conto alla rovescia per i 19.686 studenti delle scuole bergamasche pronti ad affrontare gli esami di Stato: quello conclusivo del primo ciclo di istruzione (l’esame di terza media) e quello conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado (l’esame di maturità). Per essere ammessi agli esami di Stato è necessario ottenere un voto non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina, condotta compresa.

A cominciare per primi sono gli 11.676 alunni di terza della scuola secondaria di primo grado che affronteranno le prove appena conclusi gli scrutini finali e il 19 giugno lo scritto nazionale Invalsi, di italiano e matematica, alla settima edizione e uguale in tutta Italia.

Per gli 8.010 candidati di quinta superiore il via agli esami di Stato è il 18 giugno con lo scritto di italiano. Confermato il divieto di utilizzo di cellulari e pc portatili da parte dei candidati. Anche quest’anno i plichi sono telematici: dal 2012 l’invio delle tracce di prima e seconda prova scritta non avviene più attraverso i fascicoli cartacei. Ogni traccia viene criptata e inviata telematicamente a ciascun istituto. Le scuole successivamente provvedono a stampare il testo nella quantità necessaria.

Dal prossimo anno scolastico 2014/2015 la riforma ministeriale arriverà nelle classi quinte. Ad affrontare quindi gli esami di maturità edizione 2015 saranno ragazzi che hanno frequentato il percorso di studi in base ai nuovi ordinamenti, riorganizzati anche nel segno della semplificazione con l’eliminazione di numerosi indirizzi.

L’elenco definitivo delle commissioni dell’esame di maturità sarà pubblicato sul sito internet dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo a partire dalla giornata del 30 maggio stabilita dal Ministero dell’Istruzione. Competerà all’Ufficio Scolastico, in caso di rinunce, provvedere alla sostituzione del presidente e dei commissari esterni. L’esame di maturità prevede commissioni miste, composte cioè, oltre che da un presidente esterno, da tre commissari esterni e tre interni.

© riproduzione riservata