Domenica 26 Gennaio 2014

Esplosione alla villa di Gamba

Ancora indagini sul caso Morandi

La bomba è stata lanciata verso la villa dalla strada
(Foto by Fronzi)

Un’esplosione si è verificata nell’abitazione di Gazzaniga dell’imprenditore Gianfranco Gamba, tra i più importanti testimoni della vicenda che vede al centro Benvenuto Morandi: Gamba è infatti tra le principali vittime delle presunte truffe finanziarie messe in atto dall’ex sindaco di Valbondione oltre che direttore della filiale Intesa Sanpaolo Private Banking a Fiorano al Serio.

L’esplosione si è verificata dopo il rogo doloso che ha semi distrutto lo chalet al monte Bue e dopo le fiamme che hanno provocato danni per migliaia di euro a una stamperia dove Gamba era cliente.

Gamba probabilmente non si sentiva sicuro: aveva infatti deciso di installare nuove telecamere attorno all’abitazione dove vive con la famiglia, che si trova sul retro dell’azienda, il Ricamificio Pezzoli di Gazzaniga.

Il boato nella notte tra martedì e mercoledì: si ipotizza un ordigno artigianale ma i carabinieri di Clusone, che stanno indagando sulla vicenda, mantengono il massimo riserbo. Nessuno è rimasto ferito, si pensa a un gesto intimidatorio e ora la famiglia Gamba ha abbandonato la villa.Gamba era uno dei principali investitori di Morandi e fu proprio lui a scoprire gli ammanchi in banca, a giugno dello scorso anno. Nelle scorse settimane più volte è stato sentito in Procura.

© riproduzione riservata