Mercoledì 19 Marzo 2014

Feriti ucraini negli ospedali lombardi

I primi 5 atterrano a Orio al Serio

Atterreranno giovedì 20 marzo a Orio al Serio, grazie al coordinamento di Areu (Azienda Regionale Emergenza Urgenza) i cinque feriti ucraini che verranno curati in strutture lombarde.

Nei giorni scorsi la Giunta lombarda, su proposta dell’assessore alla Salute Mario Mantovani, aveva infatti accolto la richiesta avanzata dal console ucraino per ospitare e curare presso strutture sanitarie delle regione alcune persone rimaste ferite negli scontri a Kiev.

Si tratta di cinque uomini, compresi tra 23 e 45 anni. Fratture agli arti, ferite da arma da fuoco, ustioni, complicanze maxxillo facciali: queste le principali patologie che vedranno all’opera i professionisti del Niguarda, del Policlinico e del Fatebenefratelli di Milano.

Quattro feriti arriveranno a Orio al Serio alle ore 14.30, uno a Malpensa alle ore 12.30. Il trasferimento sarà coordinato da AREU grazie alla collaborazione delle Associazioni del soccorso convenzionate: Croce Bianca Milano, SAL e Croce Rossa Italiana.

© riproduzione riservata