Giovedì 20 Febbraio 2014

Forza Italia apre la campagna

Sul palco ci sarà anche Tentorio

Franco Tentorio, sindaco di Bergamo
(Foto by Maria Zanchi)

L’obiettivo è fare il pieno: per questo da giorni in Forza Italia è tutta una chiamata alle armi per l’appuntamento di sabato (dalle 16) all’Auditorium di piazza della Libertà. È il via ufficiale alla campagna elettorale, ma anche il ritorno sul territorio del partito, dopo la fine dell’esperienza del Pdl e la scissione (con strascichi) del Ncd.

Parteciperanno, recita l’invito diffuso «parlamentari, quadri ed eletti di Bergamo e provincia». I lavori saranno chiusi dalla coordinatrice regionale Mariastella Gelmini, ma soprattutto sul palco «interverrà Franco Tentorio». Che siccome a Forza Italia non ha aderito, e nemmeno a qualsiasi altra formazione del centrodestra, sarà presente alla convention azzurra nelle sole vesti possibili: quelle di candidato a Palafrizzoni. Quanto meno in pectore.

La vicenda si trascina ormai da un paio di settimane, da quando cioè Ncd ha puntato i piedi sull’annuncio della (ri)candidatura di Tentorio, attesa per sabato 15 e comunicata a Forza Italia. La fuga di notizie da un lato ha stizzito il sindaco, e dall’altro provocato un fior di mal di pancia in area Ncd, dove il neocoordinatore (e segretario regionale) Angelo Capelli non l’ha mandata a dire, minacciando di rimettere in discussione la coalizione. Anche perché sul tavolo del centrodestra c’erano diverse questioni ancora aperte, non su Bergamo, dove il primo ad indicare Tentorio come miglior candidato possibile era stato proprio Capelli (seppure nelle allora vesti di coordinatore del Pdl), quanto in altri Comuni chiamati alle elezioni. In primis Romano di Lombardia.

Per saperne di più leggi L’Eco di Bergamo del 20 febbraio

© riproduzione riservata